CARRELLO

(vuoto)

Login/Logout

BIAGI
LITOGRAFIE | Senza titolo 2 | cod.2876

2401w-cercoarte-biagi
Valutazione di mercato: € 286
PREZZO DI CERCOARTE:
€ 220



Fino al 31/12/2021 l'IVA è a nostro carico
SPEDIZIONE: Gratuita per l'Italia


Disponibilità: 1 esemplare

AGGIUNGI AL TUO CARRELLO Richiedi un acquisto rateizzato



SPECIFICHE OPERA

LITOGRAFIE
Senza titolo 2
70x50
Litografia
150
Litografia iee
Senza cornice


L'ARTISTA

cercoarte-massimo-biagi.jpg
BIAGI
Massimo Biagi nasce a Marliana, in toscana, nel 1949. Studia a Pistoia e Firenze e si interessa prestissimo all’arte. Nel 1976 effettua sperimentazioni con proiezioni luminose e musiche rumoriste. Nel 1977 teorizza con opere e manifesti “il Graficismo” ed entra in contatto con grandi personaggi della cultura come P. Restany, G.Gori, M.Nigro, Giovanni Michelucci, Primo Conti, Tullio Crali, Vedova, Alberti, Alinari e il premio Nobel Samuel Beckett. Nel 1978 fa esperienza di body-art, e firma il manifesto del dissenzo totale per la Biennale di Venezia e partecipa alle mostre internazionali di Mail Art nei musei di Germania, Francia, Spagna e altri. Negli stessi, con Anna Brancolini, dà vita al movimento “graficista” in segnoe parolaanticipando il graffitismo americano. Ritrae il poeta Roberto Carifi in innumerevoli disegni ed elaborazioni computerizzate dal titolo “i Carigrafi”. Nelle ultime opere, realizzate con la tecnica dell’estroflessione in legno e colore, è ricorrente il tema delle “bagnanti” che Biagi ha inteso recuperare riproponendole e trasformandole in “nudonauti” per immergerle, poi, nello spazio infinito dell’universo sconosciuto. Ulteriori progetti, oltre alle numerose sculture in ferro, quello della “casa d’artista” che prevede una grande opera di 300mq all’interno della propria abitazione-studio. Si dedica al libro d’artista e il suo testo “Miradario” edito da Gli Ori editori, presentato dal filosofo Sergio Givone, da A. Brancolini, S. Simoncini, P. Tesi ed altri, ed esposto al M.O.M.A di New York (collezione L.Bertini), al Salone del Libro di Torino, al Book Fair di Chicago,alla Biblioteca Nazionale di Dresda e, in permanenza, alla Biblioteca Nazionale di Firenze. Sue documentazioni sono alla biblioteca nazionale di Dresda e alla biblioteca nazinale di Firenze. Nel 2015 pubblicaper edizioni internazionali D.O. “Miradario va” con presentazione di Stefano Gambini. Altre esposizione importanti sono alla galleria di Maeght di Parigi, al museo Guggenheim di Venezia, la Casa d’Arte Artribù a Roma. In terra patria espone al Palazzo Fabroni di Pistoia, al Mac’n di Monsummano Terme, al MOCA di Montecatini Terme, al Museo Pecci e alla galleria Die Mauer di Prato, alla galleria M/E d Pistoia. Si dedica ad incontri, dibattiti pubblici e a performance teatrali. Lavora con il trombettista Baggiani, Zampini il bassista Nesi e il musicista inglese David Ryan con concerti per flauto e voce. Attualmente collabora con gli architetti Mannelli, Cipollini e Agostini e sviluppa opere e azioni critico-gestuali figuratiste per recuperare il senso etico e profondo perso dall’uomo contemporaneo. E’ in preparazione presso l’abitazione del critico d’arte Anna Brancolini una mostra che darà vita al nuovo centro sul figuratismo CAB.

LITOGRAFIE



ESPRIMI UN TUO APPREZZAMENTO SU QUEST'OPERA (da 1 a 5 punti):



LASCIA IL TUO COMMENTO/SUGGERIMENTO SU PRODOTTO O SERVIZIO:

Username:
E-mail:
Check:

 

Numeri utili

Direzione e amministrazione:
(+39)  071.9257788
Per informazioni sulla materia artistica:

(+39)  335 811 7933
Per problemi tecnici relativi al sito:
(+39)  391 714 7302

Email
info@cercoarte.com

Social 

Facebook YouTube Pinterest

 

 

Non la trovi qui?
Richiedila qui!

Linea aiuti CercoArte+39  071.9257788

Qualunque sia l'Opera che cerchi, non presente in CercoArte, fanne espressa richiesta alla nostra organizzazione. Collaborando con decine di gallerie internazionali, importanti collezionisti ed aste nazionali, riusciremo a garantirti sempre il prezzo più basso di mercato.

 

La tua Valuta